Onorando il genio di Edward Bach, sponsorizziamo l’utilizzo dei FIORI, per liberarci gentilmente da quelli schemi autosabotanti che ripetiamo nella nostra vita e ci tolgono molte occasioni di gioia. Oppure possiamo assumere con successo i fiori per disagi o stati emozionali temporanei, che di solito non sono dei tratti emotivi o caratteriali tipici di noi, ma che viviamo comunque, in un dato momento della vita.

Per es. fate di me quello che volete, basta che non mi lasciate, sentirsi totalmente in balia degli eventi e lasciarsi sopraffare da chiunque, è la situazione che abbisogna del fiore centaury. Altro esempio: farai quello che voglio io altrimenti mi arrabbio. Chi si trova in questa situazione potrebbe beneficiare di Vine o anche di Beech. Credo anzi che il beneficio più grande sarebbe per le persone che sono a contatto di un individuo di questo tipo.

Le combinazioni di fiori piu efficaci sono quelle che includono non solo i fiori di bach, ma anche alaskani, italiani, bush cioè australiani. Infatti negli ultimi decenni, da Bach in poi, grazie alla sua scoperta, sono stati trovati molti altri fiori .

MA COS’È UN FIORE DI BACH? Un rimedio di tipo Fiore, alla modalità Bach, non è altro che un rimedio di acqua vibrazionale, che ha impresso in se stessa la frequenza di quel fiore. È un rimedio molto diverso da un estratto ecco, da una tintura madre, da una qualsivoglia preparazione fitoterapica, è un rimedio di tipo energetico, cioè che replica una frequenza, una vibrazione.



Dice Edward Bach:

non è importante la malattia, qualsiasi essa sia, è importante la persona del malato è importante il suo stato emotivo, la sua mente, la sua psiche... in essa c’è la radice della malattia. se la mente viene riequilibrata allora il corpo, di conseguenza, guarisce. compito del medico (e di ognuno di noi) è capire in quale condizione mentale ci troviamo ci sono 38 condizioni psichiche diverse, che corrispondono a 38 rimedi, tra loro miscelabili, è tutto molto semplice: procedere con i rimedi seguendo il mutamento emotivo, fino a alla risoluzione dei sintomi